VIOLATA QUARANTENA IN ZONA ROSSA, FERMATI A CARIATI

RESTANO IN QUARANTENA. PREDISPOSTO NUOVO TAMPONE

COMUNICATO STAMPA N.56 – FONTE: COMUNE DI CARIATI (CS) – 18.3.2020


NUMEROSE DENUNCE, COMUNE RINGRAZIA FORZE ORDINE

Cariati (Cs), mercoledì 18 marzo 2020 – Emergenza Covid-19 (Coronavirus), èstata già predisposta da parte dell’Asp la richiesta ripetizione del tampone sulle due persone che, dopo aver effettuato un primo tampone e successivamente violato gli obblighi di quarantena nel comune in zona rossa in cui si trovavano qualche settimana fa, sono stati fermati a Cariati nei giorni scorsi.

A darne notizia è il Sindaco facente funzioni Ines Scalioti informando che le due persone in questione sono state subito sottoposte e restano in regime di quarantena con sorveglianza attiva da parte delle forze dell’ordine alle quali l’Amministrazione Comunale ribadisce gratitudine per l’impegno e la collaborazione che esse stanno dimostrando nel controllo del territorio.

Nell’informare, infine, che prosegue ogni giorno l’attività di vigilanza capillare su tutto il territorio comunale da parte di Carabinieri e Polizia Municipale e che sono state già sporte diverse denunce nei confronti degli individuati trasgressori delle prescrizioni imposte per contrastare la diffusione del contagio, la Scalioti coglie l’occasione per ribadire l’obbligo generale di restare a casa e per rinnovare il sostegno dell’Amministrazione Comunale e dell’intera comunità al personale medico e sanitario ed ai volontari.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta