TURISMO, PROMOZIONE PERMANENTE DEL TERRITORIO

Dopo Expo Miano 2015, la cittadina ionica ancora protagonista di un’esclusiva vetrina di promozione, Casa Sanremo 2016, l’hospitality del Festival della Canzone italiana. L’Amministrazione Russo, ha aderito al progetto “La Calabria a casa Sanremo”, guidata dal referente Giuseppe Greco, a sostegno delle aziende che hanno partecipato per suggerire itinerari turistici, attraverso la presentazione di prodotti tipici e la valorizzazione dei punti di forza della tradizione locale, al numeroso pubblico dei visitatori e dei protagonisti del mondo dello spettacolo.

 

Soddisfatta ed entusiasta l’Amministrazione Comunale presente nella meravigliosa cittadina ligure con il Consigliere con delega al Turismo Francesco Russo, lo scorso venerdì 12 febbraio, in occasione della giornata dedicata alla Calabria, nel contesto della prestigiosa esposizione (che si sviluppa su 5400 metri quadri coperti e oltre 1200 scoperti del Palafiori, distribuiti su tre livelli) che quest’anno si è svolta dal 7 al 13 Febbraio 2016. L’iniziativa, ricordiamo, giunta alla sua nona edizione nasce da un’idea di Vincenzo Russolillo e Mauro Marino e firmata dal Gruppo Eventi, per sostenere la promozione turistica, culturale ed enogastronomica dei territori italiani.

Casa Sanremo, così come Expo – dichiara Francesco Russo – hanno rappresentato due vetrine prestigiose per il nostro territorio, per promuovere i nostri prodotti e il nostro patrimonio culturale. Ma non possono e non devono essere le uniche. La stessa sinergia e lo stesso spirito intrapreso con le aziende, ma anche con gli altri Comuni del territorio, devono guidare tutte le iniziative che da qui potranno seguire per la promozione futura del nostro comprensorio. Dobbiamo far sì che questi progetti contribuiscano a dare rilievo e protagonismo ad un territorio intero, quello della Sibaritide e della Valle del Trionto, che ha bisogno urgente di riscattarsi. Sono convinto, inoltre, – continua – che anche le aziende che hanno aderito con convinzione ed entusiasmo a queste importanti vetrine, così come il contributo offerto dalle numerose associazioni, nel caso specifico del gruppo folkloristico “Le Pacchiane” di Crosia, sapranno continuare ad essere i veri ambasciatori di una terra che custodisce intatte millenarie tradizioni culturali, agricole ed enogastronomiche. Certo, è essenziale che accanto a questa operazione di promozione si avvii quel necessario processo di “educazione alla cultura” e presa di coscienza di quelle che sono le nostre grandi potenzialità. Sicuramente, la sfida degli Amministratori sarà quella di mettere in rete le ricchezze monumentali, naturalistiche e gastronomiche dell’intero comprensorio, con l’obiettivo di rafforzare le capacità di promozione della Sibaritide e della Valle del Trionto, mettendolo in condivisione, così come è avvenuto in Salento, in un unico contenitore e sotto lo stesso brand. Proprio in questa direzione – conclude il Consigliere Russol’Amministrazione comunale di Crosia, guidata dal sindaco Antonio Russo, ha intrapreso un percorso, per promuovere un’identità culturale forte. Solo da questa capacità si potrà creare nuovo sviluppo, attrazione turistica e benessere per l’intero territorio. © Cmp Agency

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta