Treno Sibari – Roma

La nuova configurazione consentirebbe di collegare l’area della Sibaritide con Roma, via Napoli Afragola

Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Con delibera di giunta regionale del 6 novembre scorso è stata approvata la proposta di istituzione del nuovo servizio ferroviario.

Il bacino di utenza potenziale copre una vasta area che centrata sulla stazione di Sibari è di circa 150.000 abitanti.

Si tratta di un’area a forte valenza turistica che vede le presenze in continua crescita.

Il nuovo servizio, di tipo Frecciargento, nella tratta Sibari – Paola, dovrebbe prevedere nel tempo una fermata da realizzarsi presso la nuova stazione ferroviaria che sorgerà in zona Sant’Antonello.

In territorio calabrese, la proposta prevede anche la fermata presso la stazione di Scalea – S. Domenica di Talao, così da servire l’alto tirreno cosentino.

La nuova configurazione consentirebbe di collegare l’area della Sibaritide con Roma, via Napoli Afragola, in circa 4 ore.

Indicativamente, gli orari di esercizio di questa nuova coppia di treni a elevate prestazioni sulla relazione Sibari – Roma via Paola dovrebbero consentire l’arrivo a Roma intorno alle ore 10:00 ed una ripartenza intorno alle ore 18:30, consentendo così una permanenza nella Capitale di circa 8 ore con partenza e rientro nella stessa giornata.

Print Friendly, PDF & Email
Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta