Tomba Brettia. Salvaguardia e Valorizzazione.

Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail
 

A quarant’anni dal suo ritrovamento. Vi invitiamo a visitare i Nostri Luoghi e valorizzarli. Oggi per il Movimento Le Lampare è stata una giornata in compagnia del sole, degli ulivi secolari, e delle mucche. Abbiamo approfittato del buon tempo per liberare la zona dalle sterpaglie, dai rifiuti vari sparsi. Approfittiamo anche di questa occasione per denunciare, ancora una volta, le condizioni di insicurezza e di degrado della strada che conduce dalla 106 S.S. fino al Sito Archeologico. L’Uscita Dalla Crisi E’ Il Nostro Territorio. 

Appunti Dal Web: In un uliveto su una collina alla periferia del paese (località “Timpa del Salto” in contrada Prujja) in occasione di lavori agricoli venne rinvenuta nel 1978 una tomba 

(“tomba Brettia”), risalente al IV a.C. La sepoltura, ritrovata intatta, è costituita da blocchi parallelepipedi di arenaria che racchiudevano un piccolo spazio di circa 2 m². 

La tomba era internamente affrescata, con scene tratte dalla vita di un guerriero. Il corpo era accompagnato da un ricco corredo, costituito da un’armatura in bronzo, con cinturone, elmo e spada, anfore e piatti, tutti esposti al #Museo di Sibari. Nel territorio sono state rinvenute anche altre sepolture, ma depredate e distrutte. Resti di antiche abitazioni, mortai in pietra, orci in ceramica sono indizi per la presenza di un insediamento, favorito dalla posizione dominante della città. –

 

 

Cariati 28/01/2018

Print Friendly, PDF & Email
Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta