Sequestro di soldi falsi a Corigliano Rossano

Le indagini dei militari sono partite in seguito alla denuncia di alcuni commercianti

Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Hanno acquistato su internet un pacchetto di banconote false per un valore di 5 mila euro in tagli da 100, 50 e 20, in più tranche, per poi fare shopping in vari centri del Cosentino.

Cinque minori incensurati di Corigliano, Rossano, Oriolo e Trebisacce sono stati denunciati dai carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro per spendita e introduzione di monete false.

Denunciati anche una donna di 42 anni ed il figlio 18enne, di Napoli, responsabili della fabbricazione e spedizione delle banconote contraffatte.

Le indagini dei militari sono partite in seguito alla denuncia di alcuni commercianti che avevano incassato pezzi falsi da 50 euro per la vendita di merce al dettaglio.

Grazie alle immagini della videosorveglianza è stato individuato un 16enne che poi ha confessato e consegnato il cellulare ai carabinieri.

I giovani avevano ricevuto una prima tranche di denaro (1650 euro falsi), pagandola 500 euro.

Print Friendly, PDF & Email
Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta