SEQUESTRATI 50MILA LITRI DI BIRRA SCADUTA A COSENZA

FONTE: ILCIROTANO.IT Nell’ambito dei servizi di controllo nell’ambito della sicurezza alimentare, nelle ultime settimane i Carabinieri del NAS di Cosenza hanno effettuato numerose ispezioni, verificando lo stato di conservazione degli alimenti, le condizioni igienico-sanitarie dei locali, il possesso delle autorizzazioni, il rispetto della normativa sulla tracciabilità dei prodotti. Nel corso delle attività i militari del Nucleo hanno accertato che l’area di stoccaggio bevande di un deposito all’ingrosso della provincia era interessata da lavori di ristrutturazione in corso, che avevano causato la presenza di polvere e calcinacci diffusi nell’intero ambiente. Inoltre, è stata constatata la presenza di un ingente numero di fusti di birra (destinati alla somministrazione “alla spina” presso attività di ristorazione calabresi), con termine di conservazione scaduto da diversi mesi e posti in promiscuità con confezioni di bevande in corso di validità. I militari del Nucleo hanno sequestrato 50mila litri di birra, chiuso sanitariamente la porzione di deposito non idonea dal punto di vista strutturale e segnalato il legale responsabile dell’ingrosso all’Azienda Sanitaria Provinciale.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta