Ritornano i Ricchi e Poveri: Sanremo 2020

Passerò di sicuro per un vecchio e superato nostalgico di quelli insanabili, ma non mi importa.

La notizia che vuole che i Ricchi e Poveri, nella loro formazione originale torneranno sul palco del teatro Ariston di Sanremo, mi fa un mondo di piacere.

Non nascondo che essi fanno parte della mia adolescenza e le loro canzoni hanno segnato tappe importanti della mia vita.

Essi appartengono alla storia della canzone italiana e rappresentano un patrimonio che va recuperato e trasmesso alle nuove generazioni.

Qualcuno probabilmente storcerà il naso viste le attuali preferenze canore, ma quando capiranno in che momento essi sono saliti alla ribalta, chissà qualcuno comprenderà e si appassionerà alla loro musica.

Indimenticabili le loro canzoni gettonate nei vecchi jukebox che stazionavano d’estate sui lidi delle spiagge italiane.

Melodie che non ti stancavi mai di ascoltare e che ti facevano viaggiare con la mente verso sentimenti dal sapore unico e inconfutabile.

Franco Gatti, Angelo Sotgiu, Angela Brambati e Marina Occhiena ritorneranno per l’occasione a stare insieme e a cantare i loro pezzi forti, conosciuti in Italia e nel resto del mondo.

A distanza di ben 50 anni dalla loro prima storica partecipazione con il brano leggendario La prima cosa bella, saranno sul palco il prossimo 5 febbraio.

Il successo di questo brano, fu riconfermato l’anno successivo con l’altro cavallo di battaglia Che sarà.

Sanremo 2020 sarà, allora, un’occasione unica per rivederli finalmente insieme, dopo che negli ultimi anni da tre elementi sono rimasti in due, quando nel 2016 Franco Gatti decise di lasciare, in seguito al forte dolore per la tragica scomparsa del figlio.

E’ inutile negarlo, ma la gran curiosità della serata, che richiamerà il pubblico delle grandi occasioni, sarà per la femme fatale” Marina Occhiena, che si allontanò dal gruppo nel 1981.

Agli inizi degli anni ottanta, quando il quartetto iniziò a consolidare la sua forza e conoscenza nei confronti di un vasto e numeroso pubblico, e mentre pianificavano il ritorno a Sanremo con Sarà perché ti amo, scoppia il grande scandalo.

I mass media parlarono a lungo di quanto successe. Fu un ricorrersi di gossip di ogni tipo.

Succede che durante le prove Angela scopre la relazione segreta tra il suo compagno e la collega Marina, e pretende che sia immediatamente allontanata dal gruppo.

Ci sarà, quindi, l’effettiva defenestrazione di Marina, che lascia il gruppo proprio alle soglie dell’esibizione.

Per i Ricchi e Poveri inizia così un decennio di hit senza precedenti: M’innamoro di te, sigla di Portobello, Voulez vous danser, la vittoria con Se m’innamoro a Sanremo 1985, e un forte seguito all’estero di tantissimi appassionati.

La Occhiena tenterà sia la carriera di solista, cercando un po’ goffamente di imitare, nel look e nelle canzoni Loredana Bertè, sia quella cinematografica in pellicole molto leggere.

L’idea dei Ricchi e Poveri che si riuniranno a Sanremo 2020 è del loro manager Danilo Mancuso.

Sembra che il progetto non si limiterà al solo evento sanremese, ma sia la prova per qualcos’altro di più strutturato e di lungo periodo.

Il passato qualche volta ritorna e in questo caso ad attenderlo ci sarà tanta curiosità, la mia in primis.

Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta