Regione Calabria: elezioni a poche liste.

Sabato 28 dicembre dovrà essere tutto definito

Sabato 28 dicembre dovrà essere tutto definito. A mezzogiorno scadono i termini per la presentazione delle liste per le elezioni regionali del 26 gennaio.

I giochi sono ancora, in parte, da fare. Le incertezze sulle candidature permangono. I candidati governatori sono arrivati dopo un lungo travaglio

La destra ha scelto ufficialmente Jole Santelli, forzista calabrese, ma al suo nome si è arrivati solo dopo la rinuncia degli azzurri a Mario Occhiuto, attuale Primo cittadino di Cosenza.

Il centrosinistra si è ricompattato sulla candidatura di Pippo Callipo, che dovrebbe essere sostenuto da 5-6 liste, a partire da quella del Pd. 

Il Partito Democratico ha tirato un sospiro di sollievo dopo il passo indietro di Mario Oliverio, governatore uscente, che fino a poche ore fa aveva detto di volersi ricandidare.

A rinunciare alla candidatura nelle ultime ore è stato anche Giuseppe Nucera, già presidente di Confindustria Reggio Calabria, che ha deciso di appoggiare Santelli.

In corsa resta Carlo Tansi, ex capo della protezione civile regionale con “Tesoro Calabria”. 

I Cinquestelle hanno deciso di candidarsi da soli, puntando sul docente universitario Francesco Aiello, cha ha rischiato di non arrivare alla candidatura anche per via di una casa parzialmente abusiva. 

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta