QUESTIONE OSPEDALE: COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO

Il PD , Forza Italia, Cariati Unita, il Movimento Le Lampare, questi ultimi non invitati, il circolo Legambiente Nicá ed il Tavolo Permanente costituito a difesa del Basso ionio, non parteciperanno all’incontro sull’ospedale di Cariati organizzato domani 20 marzo dall’amministrazione comunale di Cariati per discutere della problematica dell’ ex ospedale di cittadino “Vittorio Cosentino”.
I movimenti e i partiti ritengono l’iniziativa postuma, tardiva, quasi “una presa in giro” e le finalità della stessa non consone con l’obiettivo che gran parte della popolazione da tempo si prefigge. Non verranno tanto meno accettate strumentalizzazioni in merito alla vitale problematica. Avremmo auspicato, così come richiesto, un coinvolgimento preventivo che avesse consentito l’elaborazione di una proposta seria e realizzabile da sottoporre ai giusti interlocutori e magari anche al commissario dell’ASP di Cosenza, oltre che a tutti i soggetti situazionali interessati alla questione della riapertura del nostro ospedale. L’amministrazione Comunale ha confuso anche gli interlocutori ai quali rivolgersi ai fini del reinserimento nella rete ospedaliere pubblica del nostro presidio sanitario. Una grave distrazione, oppure una gaffe voluta? ?? Il commissario straordinario dell’ASP non ha nessuna competenza e potere in merito alla riapertura degli ospedali.
La scelta di operare in solitario, in maniera presuntuosa e il fallimento dell’incontro, ci confermano ulteriormente lo scarso interesse reale da parte di chi ha dimostrato di operare da sempre scelte in netto contrasto con la tutela della sanità pubblica del nostro territorio. Per questi motivi i sottoscritti non parteciperanno all’incontro di domani.

PD Cariati
Forza Italia Cariati
Movimento Civico Cariati Unita
Movimento Le Lampare Bjc
Circolo Legambiente Nica’
Tavolo permanente a difesa del Basso Jonio Cosentino

Cariati, 19 Marzo 2020

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta