“NON ARRETREREMO DI UN PASSO!”

Dopo le intimidazioni FI e Evoluzione fanno quadrato attorno l’Esecutivo

Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Davanti alle intimidazioni e ai tentativi di sopraffazione verso le Istituzioni cittadine non arretreremo di un solo passo! Non permetteremo a nessuno di bloccare quel processo di evoluzione e crescita collettiva che ha intrapreso la nostra comunità. Tantomeno consentiremo che qualcuno ostacoli o, peggio, cerchi di deviare, a favore di interessi singoli, l’azione amministrativa.

È questo il messaggio fermo e coriaceo lanciato dal circolo cittadino di Forza Italia e dal coordinamento del movimento Evoluzione che lo scorso Mercoledì 12 Aprile 2017 si sono riuniti congiuntamente nella sede di Piazza Dante, alla presenza di una folta platea di partecipanti, per confermare pubblicamente la vicinanza e la sincera solidarietà all’Amministrazione comunale a seguito degli atti vandalici di cui sono stati vittime negli ultimi mesi i rappresentanti del Governo civico e, da ultimo, il Vice Sindaco e Assessore all’Ambiente Serafino Forciniti.

All’incontro, servito anche per tracciare un bilancio dell’attività dell’Esecutivo alla vigilia delle festività pasquali, sono intervenuti tra gli altri il Sindaco Antonio Russo ed il coordinatore cittadino di Forza Italia, Mauro Coppola.   

Forza Italia – dice Coppola – esprime massima solidarietà ad un amico e ad un bravo ed attento amministratore che ha subito, nei giorni scorsi, un grave gesto teso, probabilmente, ad intimidire il suo servizio verso la comunità. È lapalissiano il lavoro che l’Assessore Forciniti sta portando avanti, così come anche quello dell’Assessore Capristo, anch’egli vittima di un atto incendiario nei mesi scorsi. Soprattutto in materia ambientale e nell’amministrazione dei rifiuti. Un settore delicato, quest’ultimo, ereditato dalla precedente gestione comunale in una situazione vergognosa ed in cui il Governo Russo sta riportando gradualmente ordine, merito ed un nuovo concetto di  governance legale e trasparente. Ci auguriamo che gli organi competenti facciano chiarezza al più presto identificando e punendo esemplarmente i responsabili di questi atti vili che hanno offeso l’onorabilità della nostra comunità. I cittadini di Mirto-Crosia si distinguono da sempre come gente solidale, pacifica e profondamente rispettosa delle regole.

Il nostro – precisa ancora il Sindaco Russo – è un popolo che ripudia la delinquenza e la criminalità. Ecco perché, da rappresentanti delle Istituzioni e da tutori della democrazia e della libertà di ogni cittadino, nei prossimi giorni – annuncia – ci faremo promotori di alcune iniziative pubbliche mirate a sensibilizzare la cittadinanza su un tema fondamentale qual è la legalità. Ma chiediamo il sostegno di tutti i cittadini affinché collaborino con le Forze dell’Ordine denunciando ogni atto che possa minare la tranquillità e l’ordine pubblico.

A questa collettività – scandisce con forza il Primo cittadino – non sono mai appartenute la mentalità mafiosa e l’omertà. È fondamentale, dunque, stare dalla parte della Giustizia e delle Istituzioni cittadine che, dal canto loro, stanno lavorando affinché in una cittadina che conta oltre 10mila abitanti possa essere riconosciuto – conclude il Sindaco – un presidio di Forze dell’Ordine adeguato, soprattutto nel numero, alle proprie esigenze

©CMPAGENCY

Print Friendly, PDF & Email
Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta