Nel Parco Nazionale della Sila appuntamento annuale dei professionisti forestali europei

XXI GOVERNING COUNCIL MEETING 2018 OF UEF (UNION OF EUROPEAN FORESTERS)

Nel Parco Nazionale della Sila il XXI GOVERNING COUNCIL MEETING 2018 OF

UEF (UNION OF EUROPEAN FORESTERS)

Si terrà dal 27 al 30 settembre prossimi, l’appuntamento annuale dei professionisti forestali europei, associazione nata nel 1965 a Berlino e che riunisce oggi 25 associazioni di 21 paesi
rappresentando più di 85.000 iscritti.
Il Consiglio Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali, in collaborazione con la Federazione degli Ordini dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Calabria e con il supporto operativo dell’Ordine di Cosenza, organizza questo importante evento.
Un evento unico, l’assemblea annuale dei Forestali d’Europa, che accetta la candidatura dello scorso anno da parte dell’Italia, di riunirsi in uno dei parchi più importanti d’Europa: il Parco Nazionale della Sila.
E nel Parco, l’intero territorio calabrese, gli enti locali, i professionisti, le università e tutti gli enti di ricerca del settore, si incontreranno, per far conoscere all’Europa la gestione forestale sostenibile delle pinete mediterranee, ma anche ammirare l’area protetta dei “Giganti di Fallistro”, unico bene FAI della Calabria.
Argomento di discussione della giornata seminariale, prevista per il 28 mattina presso il Centro Visita del Cupone, sarà proprio “La gestione forestale sostenibile per lo sviluppo e la promozione di servizi ecosistemici”, tematica fortemente attuale alla luce del testo unico forestale emanato dal governo italiano. Seguirà, il giorno dopo, la visita tecnica guidata dai dottori forestali, tra boschi di pino laricio e faggete intervallata dalla visita ai “Giganti della Sila”, pineta ultracentenaria, luogo incantato e noto in tutto il mondo per i suoi meravigliosi alberi.
Lina Pecora, Consigliere CONAF si dice “Onorata e orgogliosa che tra tante realtà europee si sia pensato proprio alla Regione Calabria ed in particolare al Parco Nazionale della Sila. Trattasi di oltre 75.000 ettari ricompresi in tre province quali quelle di Catanzaro, Cosenza e Crotone, realtà di forte impatto mediatico che proprio per le sue bellezze naturalistiche ha ottenuto il prestigioso riconoscimento di Riserva della Biosfera.”
Ma l’aspetto, a pochi noto, che verrà evidenziato e descritto ai professionisti europei, proprio per le sue intrinseche peculiarità, sarà quello gestionale e progettuale. Tutto questo in stretta collaborazione con gli atenei presenti sul territorio, i dottori agronomi e forestali della Calabria, con la Regione Calabria e i Carabinieri Forestali, enti quest’ultimi deputati all’attività di programmazione, verifica e controllo e in stretta collaborazione con la Camera di Commercio di
Cosenza.
La forte sinergia che come categoria professionale abbiamo saputo creare con il territorio – afferma Francesco Cufari, Presidente della Federazione dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Calabria e dell’Ordine di Cosenza – si sintetizza in questo prestigioso evento, dove si alterneranno numerose presenze, e che vorremmo offrire ai delegati di tutta Europa, ma anche italiani, per trascorrere una 4 giorni all’insegna della professionalità, accoglienza e dialogo con il territorio.

Cosenza, 25 settembre 2018

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta