LETTERA APERTA ALLE ISTITUZIONI E AI CITTADINI

FacebooktwittermailFacebooktwittermail

ASSOCIAZIONE GLI “AMICI DEL CUORE DI CARIATI”

L’associazione “Gli Amici del Cuore di Cariati” esprime seria preoccupazione per le notizie emerse in questi giorni riguardo le difficoltà in cui si trova la struttura ambulatoriale di cardiologia che opera presso il CAPT (ex ospedale) di Cariati. La grave carenza di personale infermieristico ed il venir meno di importanti ed essenziali attrezzature mediche (in particolare l’ecografo) hanno determinano già la sospensione di diverse prestazioni cardiologiche e si paventa – a breve – la chiusura pressocchè completa dell’attività.

La Cardiologia di Cariati eroga da oltre 40 anni assistenza sanitaria di qualità, prima (quando l’ospedale era aperto) anche in regime di ricovero e adesso attraverso una serie di attività ambulatoriali strutturate e complesse, in grado di prendere in carico i pazienti cardiopatici e di seguirli nel tempo. Una lunga tradizione cardiologica – dunque – che nel territorio ha significato risparmio di vite umane e servizi in linea con gli standard internazionali più avanzati. Senza contare che tale reparto è, da tempo, diventato punto di riferimento regionale e nazionale per l’aggiornamento scientifico del personale medico e infermieristico e che, inoltre, anche le iniziative di informazione e prevenzione sanitaria de “Gli Amici del Cuore” sono ad esso collegate e collegabili.

Di fronte a tutto ciò, ci si chiede come sia stato possibile permettere la progressiva contrazione delle risorse umane e strumentali assegnate alla “nostra cardiologia”!

E come si possa giustificare una così grave disattenzione verso una realtà che altri territori ammirano e ci invidiano!

“Gli Amici del Cuore di Cariati” ritengono sia giunto il momento di cambiare rotta e fanno appello a tutte le istituzioni (alla dirigenza dell’ASP di Cosenza, al Comune di Cariati, ai Comuni limitrofi, ai politici regionali e nazionali) affinché affrontino e risolvano in modo stabile e definitivo i problemi sopra indicati e, anzi, creino le condizioni affinché ulteriori e innovativi servizi cardiologici siano attivati.

Ai cittadini e alle forze politiche si chiede un deciso e concreto impegno a sostenere questa battaglia, che è di civiltà e riguarda la vita e la salute di tutti.

“DIFENDIAMO IL NOSTRO CUORE”
IL PRESIDENTE E IL DIRETTIVO DE “GLI AMICI DEL CUORE DI CARIATI “

Print Friendly, PDF & Email
FacebooktwittermailFacebooktwittermail

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta