Le associazioni CIF e Radici con la chiesa di Cristo Re in Cariati per ricordare Eugenio Di Dio

FacebooktwittermailFacebooktwittermail

A Dieci anni dalla scomparsa del giovane Eugenio Di Dio, si è inteso ricordare il grande gesto d’amore  di questo ragazzo giovane che morendo ha donato ben undici organi ridando la vita e la speranza ad altrettanti fratelli sofferenti.

Un gesto immenso di altruismo e generosità come quello di tanti altri che spegnendosi alla vita hanno donando gli organi e ridato la vita a tanti fratelli sofferenti

Le associazioni CIF e Radici con la chiesa di Cristo Re in Cariati  hanno deciso di ricordare Eugenio e  chi come lui morendo ha donato la speranza.

Ma hanno voluto soprattutto richiamare l’attenzione sulla grande necessità,in particolare qui in Calabria che la cultura e il dono estremo della DONAZIONE si diffonda sempre di più, salutando i genitori di Eugenio,esempio di meraviglioso altruismo,e ringraziando tutti i familiari di questi eroi dei nostri giorni,eroi che con il loro gesto hanno veramente sconfitto la morte e ridato la vita e la speranza a chi soffriva.

Alla manifestazione parteciperanno autorità  quali

 il Direttore Generale e Sanitario della ASP di Cosenza

I rappresentanti del SIT, Autorità militari e  religiose e civili, L’amministrazione Comunale di Cariati, Il dott. Pellegrini Responsabile Regionale del Centro Trapianti della Calabria, Padre Pasquale Pitari, cappellano dell’ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro

Lo strazio della perdita prematura di un figlio nel fiore degli anni giovanissimo con tutta la vita davanti a se’,scompare davanti al gesto estremo di altruismo immenso di straziati genitori che hanno la forza di dire si affinche cuore fegato reni cornea polmoni pancreas che sani non vivono più in Eugenio,lascino il suo corpo e donino vita e speranza a fratelli sofferenti.

Ecco dalla morte nasce la vita.

E’questo l’esempio di un ragazzo che così diventa un eroe dei nostri giorni che sovrasta come un gigante le lotte le cattiverie le futili utilità di un mondo in cui spesso oggi vivono i nostri giovani e da loro un esempio ed una strada da seguire.

Cariati è una cittadina dello Jonio cosentino le cui otto torri medioevali del Centro storico si affacciano sull’azzurro e luccicante mare,con spiagge lunghe e incontaminate,con il profumo dei fiori dei colli che la circondano che si sposa alla salsedine odorosa del limpido mare.

Cariati già nota per la sua lunga partecipazione a “Mezzogiorno in famiglia”

 

Recapiti telefonici dssa SCIARROTTA Carmela presidente Ass.RADICI

e Vice- Presidente CIF (Centro Italiano Femminile)

338.1844276- 0983.968698

 e-mail : carmelasciarrotta78@alice.it

Print Friendly, PDF & Email
FacebooktwittermailFacebooktwittermail

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta