La Storia e le storie del centro storico di Cariati

Ebbene sono stato rapito, come sempre, da un’atmosfera unica e avvolgente

Mi affascina tanto l’idea di ripercorrere la storia dello splendido centro storico di Cariati, attraverso aneddoti, cose e persone che l’hanno abitato nel secolo scorso. 

Nel pomeriggio di ieri sono stato a fare una passeggiata con l’amico Direttore di cariatiNet.it, Cataldo Formaro, che tra un pensiero e un altro mi ha lanciato l’intrigante esca. 

Me l’ha buttata lì senza darci troppa enfasi, condita, tuttavia, da una piacevole nostalgia dei tempi passati e di quello che ha rappresentato per lui e per la sua generazione quella parte del paese. 

Avevo chiesto a Cataldo di farmi da cicerone lungo le stradine del borgo antico per apprezzare sempre più e in modo approfondito la sua sublime bellezza. 

Ebbene sono stato rapito, come sempre, da un’atmosfera unica e avvolgente. Le mura delle case nel loro silenzio, in gran parte disabitate, parlavano da sole. 

Il racconto di Cataldo, che ricordava persone, storie e luoghi del passato, mi ha conquistato. 

L’immaginazione poi ha fatto la sua parte, lasciando anche dell’amaro in bocca su quanto si possa ancora fare per valorizzare un ambiente dal grande valore culturale. 

Occorre ricostruire la memoria che potrebbe perdersi da qui a qualche anno se qualcuno non la fisserà. 

Storie, memorie, generazioni del passato da tessere in un mosaico significativo proiettato nel futuro. 

Il futuro del centro storico deve essere parte integrante del progetto dell’intera Cariati. 

Senza tale orizzonte di senso e di azione il centro storico rischia di non dispiegare appieno le sue potenzialità di rigenerazione o addirittura di vanificarsi, rinchiudendosi nell’alveo di una colta testimonianza dentro un territorio che lo ignora e assume altre direzioni di sviluppo.

Perché non costituire un tavolo di persone che hanno a cuore lo spazio urbano, creando nuove opportunità di sviluppo del territorio, in un quadro di riqualificazione del tessuto urbano, culturale, imprenditoriale, ecc…, nonché di miglioramento dei servizi offerti ai cittadini e ai potenziali turisti? 

La sfida di chi amministra Paesi, dove ci sono i centri storici, è coniugarne la tutela con la necessità di costruire spazi dove le persone e i visitatori possano vivere trascorrere qualche ora in maniera armoniosa, soddisfacendo i loro desideri e bisogni.

Nicola Campoli

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta