La campagna elettorale é terminata. Anche i festeggiamenti ..

FacebooktwittermailFacebooktwittermail
La campagna elettorale é terminata. Altrettanto la tornata elettiva. Cariati ha il suo nuovo Sindaco ed è già all’opera la giunta municipale. Un’immediatezza che fa ben sperare per il futuro.
Con ieri sera sono terminati anche i festeggiamenti per la netta vittoria di Filomena Greco e la sua lista l’Alternativa. Forse era tutto predestinato, visto anche come era andato l’ultimo decennio a guida socialista. A conferma l’uscita di scena dell’ex Primo cittadino, l’avv.Filippo Sero, quasi di nascosto nel silenzio più assoluto.
Allora quale tipo di Amministrazione i cariatesi devono attendersi? Quale sarà l’approccio degli Amministratori nei confronti della società?
Di quali strumenti e modalità si munirà la maggioranza, affinché non si disperda il patrimonio d’entusiasmo e il sostegno, che tanti cittadini cariatesi hanno espresso lo scorso 5 giugno nelle urne dei seggi elettorali?
Sono domande del tutto lecite. D’altronde si vuole guardare avanti e non indietro, visto anche lo scarso rapporto che la precedente amministrazione comunale aveva con la cittadinanza.
Se ricordo bene tanti amici commercianti di Cariati se avevano un appunto da fare all’ex Primo cittadino era che lo stesso non si vedeva mai in giro. Mai che avesse scambiato qualche chiacchiera in piazza con i cittadini.
Allora merita particolare attenzione il tema della cittadinanza attiva. Un argomento di cui si abusa tanto in campagna elettorale e che poi diventa difficile e complicato gestire successivamente all’insediamento.
Non sono poche le Amministrazioni comunali, piccole o grandi, che su questo punto non sono riuscite a dare continuità, perdendo da subito pezzi importanti delle singole comunità.
Siamo curiosi, quindi, di conoscere come l’Amministrazione Greco intende affrontare la vicenda. Come pensa di organizzare l’essenziale e continuo confronto con i cariatesi.
La decisione non é di quelle da prendere a cuor leggero. Anzi. Ha la sua importanza. Infatti, da questa risposta dipende molto il rapporto di stima e condivisione tra cittadini e Amministratori. Snodo principale per far sentire tutti, compreso chi ha votato contro, parte attiva di un concreto e fattivo processo di cambiamento dal basso.
Nicola Campoli 
Print Friendly, PDF & Email
FacebooktwittermailFacebooktwittermail

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta