Iniziativa bellezza@governo.it: Cariati e il suo borgo antico é tra i 2.782 luoghi/opere che attendono il verdetto definitivo della commissione.

Foto By Luigi Mangone
Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

EMAIL-CAMPOLIE’ passata un pò sotto traccia nei mesi scorsi, anche mediaticamente, l’iniziativa bellezza@governo.it del Governo italiano, voluta dal Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi.

Il Premier durante l’intervista lo scorso 8 maggio in diretta su Rai 3, nel corso della trasmissione Che tempo che fa, annunciò il progetto.

Per recuperare i luoghi di cultura dimenticati e abbandonati per il Paese sono stati messi a disposizione 150 ML di euro disponibili presso il CIPE.

Fino al 31 maggio, l’annuncio é stato ufficializzato il 9 maggio sul sito governo.it, tutti i cittadini potevano segnalare all’indirizzo di posta elettronica: bellezza@governo.it un luogo pubblico da recuperare, ristrutturare, rimodernare o reinventare per il bene della collettività o un progetto culturale da finanziare.

bellezza@governo cartina 2016Unica condizione le opere segnalate dovevano appartenere al cosiddetto patrimonio minore. Al termine, sono stati segnalati 2.782 luoghi/opere per 139.759 mail. Il tutto é stato riportato sopra una cartina geografica in stile Google Maps.

Una commissione ad hoc, così recitava l’avviso, avrebbe esaminato i progetti e assegnato le risorse. Il prossimo 10 agosto, così indicava il bando, sarà emanato il decreto.

A Cariati si era in piena campagna elettorale. Da lì a qualche giorno dalla scadenza dell’avviso dell’esecutivo centrale, la tornata delle elezioni amministrative vedeva la vittoria dell’avvocato Filomena Greco. Non so se anche qualche altro cittadino cariatese, qualche ex amministratore comunale o futuro amministratore ha mai colto l’invito del Premier Renzi, inviando una sua segnalazione per Cariati.

Io da appassionato del luogo e da cariatese acquisito, quanto mi sento, ho scritto al Presidente Renzi. N’é giusta prova la mia mail dello scorso 30 maggio che allego qui di seguito. Ho voluto porre l’attenzione sulla opportunitá di un intervento di ripristino di parte dell’antica cinta muraria e del centro storico. Un modo per evidenziare che Cariati c’é e vuole emergere dal lungo immobilismo.

Non so a cosa porterà il mio invito, ma la speranza é sempre l’ultima a morire …! Cariati e il suo borgo antico é tra i 2.782 luoghi/opere che attendono il verdetto definitivo della commissione.

(La foto di Copertina è di Natale Luigi Mangone)

Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email
Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta