IL ROTARY CLUB ROSSANO BISANTIUM VISITA AGLI SCAVI ARCHEOLOGICI DI PALUDI

FacebooktwittermailFacebooktwittermail

Pur essendo il Rotary una associazione di “service”, che si batte per la pace nel mondo e per e per la partecipazione ad ogni forma di aiuto (morale, spirituale, materiale) così come ha fatto e come sta ancora facendo per la “POLIO” al fine di debellare completamente questa malattia, le tematiche del programma dell’attuale presidente in carica Enrico Iemboli, sono prevalentemente quelle che riguardano il territorio, oltre naturalmente allo sviluppo economico, quello socio culturale che il presidente ritiene sia l’elemento più importante quale premessa a qualsiasi idea e/o progetto.
Per questi obiettivi, il Rotary non può certo porre rimedi al perdurante arretramento, ma può fare la sua parte, essere di esempio, sperando anche nella collaborazione delle forze politiche e nelle istituzioni che inevitabilmente ne sono coinvolte.
“Connettere”, il motto scelto dal presidente della Rotary International e che il Governatore del Distretto 2100 Pasquale Verre ha scelto per l’anno 2019-2020.
Il presidente del Rotary Club Rossano Bisantium, Enrico Iemboli ha recepito tale motto e fin dal primo giorno del suo insediamento ha iniziato a praticarlo, relazionandosi all’interno con ciascuno dei soci ma anche e soprattutto all’esterno, con le persone e con le risorse locali che intende rendere visibili e fruibili. Tra queste risorse, oltre al Codex Purpureus, gli scavi archeologici della vicina Paludi, con mura ciclopiche ancora visibili, una realtà lasciata dal popolo dei Brettii la cui esistenza risale al 356 a.C.
Nell’ambito della programmazione e per conoscere questo luogo di enorme importanza storica, il Presidente Enrico Iemboli ha organizzato per la mattina di domenica 6 ottobre una visita agli scavi, ove il suo club e presidenti e soci di altre Associazioni saranno accolti dal sindaco Stefano Graziano, che oltre ad accompagnare gli ospiti sul lungo che fu dei Brettii, farà da cicerone nel museo dei reperti archeologici che di recente è stato inaugurato.
La visita del Club e degli ospiti che parteciperanno, avrà il seguente programma:
Ore 9,30 Arrivo a Paludi – Piazza Aldo Moro “Centro Polifunzionale”,
Ore 9,40 Visita plastico di Castiglione di Paludi realizzato da Salvatore Cruceli ,
Ore 10,00 Partenza per visita guidata da Cruceli Salvatore scavi archeologici,
Ore 12,00 Rientro al centro polifunzionale ove saranno ricevuti dal Sindaco geom. Stefano Graziano, il quale, dopo i saluti di rito, accompagnerà gli ospiti a vedere i reperti di Castiglione di Paludi e dove assisteranno alla proiezione del documentario sul Parco Archeologico.
Per ultima è programmata la visita al museo arte contadina.

Comunicato
Per conto del Rotary Club
F.to il SEGRETARIO

Print Friendly, PDF & Email
FacebooktwittermailFacebooktwittermail

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta