Il ” Corriere della Sibaritide” compie quarant’anni

Un convegno in onore della testata fondata Antonio Benvenuto

Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Un convegno in onore della testata fondata Antonio Benvenuto, si terrà nell’Aula Magna dell’ Istituto Tecnico per Geometri a Corigliano Scalo. Vi parteciperà anche lo storico cariatese Franco Liguori, collaboratore della pagina culturale del periodico coriglianese.

1976-2016. Sono trascorsi quarant’anni dalla fondazione del “Corriere della Sibaritide”, prestigiosa testata giornalistica che di questa vasta e popolosa area del territorio calabrese, qual è la Piana di Sibari, è divenuta ben presto vero e indiscusso punto di riferimento. Un mensile interamente dedicato alla storia, alle tradizioni, all’arte, alla cultura, all’attualità, al sociale

che ha portato avanti, in questi suoi primi quarant’anni, numerosissime battaglie per l’auspicato decollo della Sibaritide e delle sue ancora inespresse potenzialità, cercando di sensibilizzare le preposte autorità politiche ed istituzionali.
Fautore della testata, del suo progetto culturale, dell’agognato cambiamento è stato, ed è tuttora, una delle personalità più dinamiche del comprensorio sibarita e calabrese: il prof. Antonio Benvenuto. Figura storica del giornalismo e dell’editoria, Benvenuto ha il grande merito di aver avuto la lungimiranza di dare vita al “Corriere della Sibaritide” e portare avanti questa sua creatura con capacità, solerzia, impegno ed abnegazione non comuni. Era il 31 gennaio del 1976 allorquando il prof. Benvenuto dava infatti alle stampe il primo numero del suo mensile, già allora puntando il dito su “Opere pubbliche: alcune programmate e mai iniziate, altre avviate e poi sospese; lavoratori licenziati; industrie promesse e mai sollecitate; Enel contestata; turismo in espansione; agricoltura in netto regresso”, aggiungendo che “mai come in questo momento il bilancio della Sibaritide è stato così sconsolato e nebuloso”. Problematiche ataviche, dunque, che ieri come oggi trovano voce nel “Corriere della Sibaritide” e portavoce nel suo fondatore e direttore.
Ebbene, per celebrare degnamente tale importante anniversario, che si configura come una ricorrenza che induce alla festa ma anche e soprattutto al prosieguo dell’impegno comune pur se non tra poche difficoltà, è in programma per sabato 6 febbraio, alle ore 16.00, presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “Nicholas Green – Falcone e Borsellino”, Aula Magna Istituto Tecnico per Geometri, in via Santo Emilio a Corigliano Calabro Scalo, l’evento dedicato al Quarantennio del “Corriere della Sibaritide”.
Il programma dei lavori prevede i saluti del Sindaco della città, dott. Giuseppe Geraci, e del dirigente scolastico, prof. Alfonso Costanza. A relazionare sarà il direttore del “Corriere della Sibaritide”, prof. Antonio Benvenuto, che traccerà un excursus sulla storia della testata dalla sua nascita fino ai giorni nostri. Subito dopo interverranno: dott. Giuseppe Soluri, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Calabria; prof. Mario Vicino, della Deputazione di Storia Patria della Calabria e redattore del “Corriere della Sibaritide, sul tema “I Beni Culturali: dote e ricchezza della Sibaritide”; prof. Franco Liguori, storico e saggista, della Deputazione di Storia Patria della Calabria, sul tema “Attualità e vita culturale del territorio nelle pagine del Corriere della Sibaritide”; dott. Carlo Parisi, segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa, sul tema “Libertà di stampa è libertà dal bisogno. No al lavoro nero, sì all’informazione di qualità”. A svolgere il ruolo di moderatore del convegno è stato chiamato il prof. Cosimo Bruno, presidente del Circolo della Stampa “Pollino-Sibaritide”. Sarà inoltre presente il “mastru cantaturi” Otello Profazio che allieterà la giornata con la sua consueta bravura.
L’appuntamento è quindi per sabato 6 febbraio, per festeggiare degnamente il genetliaco del “Corriere della Sibaritide” e riunirsi attorno al direttore Benvenuto ed alla redazione, rinnovando così questa significativa iniziativa culturale nel solco di un impegno comune.

Print Friendly, PDF & Email
Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta