I genitori degli alunni rispondono alla Dirigente Scolastica dott.ssa Maria Brunetti

Noi genitori abbiamo sempre cercato di essere collaborativi con le esigenze scolastiche

COMUNICATO STAMPA IN REPLICA ALL’ARTICOLO STAMPA APPARSO SULLA GAZZETTA DEL SUD IN DATA 06/02/2018 a firma di Ignazio Russo

I sottoscritti genitori degli alunni che frequentano il plesso scolastico G. di Napoli respingono al mittente le illazioni del tutto gratuite e fuori luogo contenute nell’articolo stampa apparso sulla Gazzetta del Sud contenente la dichiarazione della Dirigente Scolastica dott.ssa Maria Brunetti ove attribuiva ai genitori un comportamento che danneggiava i bambini ed il loro diritto allo studio.

Infatti, contrariamente a quanto affermato dalla dirigente scolastica è compito di questi prevenire i disagi e le carenze strutturali del plesso scolastico considerato l’annoso malfunzionamento dell’impianto di riscaldamento del quale ci si chiede se mai è stato formalmente investito il comune da parte della dirigenza scolastica.

Ci si chiede, inoltre, se l’impianto ha superato i collaudi periodici obbligatori e come mai l’attivazione dello stesso ultimamente doveva avvenire manualmente a rischio dell’incolumità di chi lo azionava.

Noi genitori abbiamo sempre cercato di essere collaborativi con le esigenze scolastiche sia di natura organizzativa che di natura strutturale; infatti, non abbiamo mai inteso creare problemi pur consapevoli che ci sono tante cose che non vanno per esempio: servizi igienici inadeguati, assenza di una palestra e di una sala mensa ed altre. Non si poteva consentire la frequenza dei nostri alle lezioni in questo periodo con le basse temperature in una struttura priva di impianto di riscaldamento. Abbiamo inteso tutelare il diritto alla salute dei nostri figli e, così facendo, riteniamo di non aver leso il loro diritto allo studio. Siamo sicuri che si è trattato solo di uno sfogo mal formulato da parte della dirigente scolastica alla quale rinnoviamo la nostra stima e collaborazione sicuri che al più presto l’impianto di riscaldamento tornerà nella piena efficienza così come troveranno soluzione gli altri problemi evidenziati.

La situazione che si è venuta a creare fa sì che nel futuro noi genitori saremo si collaborativi ma molto più attenti alle esigenze scolastiche dei nostri figli.

Firmato Ferdinando Pantuso, Andrea Critelli, Giuseppe Parise, Pasquale Ascione.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta