FONDI PSR,OK A PARTENARIATO COMUNI AREE INTERNE

MIGLIORE QUALITÀ VITA, OBIETTIVO CONDIVISO

CHIARELLO: INSIEME PER RIDURRE ISOLAMENTO

 PSR – PIANO DI SVILUPPO RURALE, un partenariato tra comuni contigui per ridurre il grado di isolamento delle popolazioni residenti nelle zone rurali più svantaggiate e migliorare la qualità delle vita delle stesse. È stato firmato tra le Amministrazione Comunali di APRIGLIANO, BOCCHIGLIERO, CALOVETO, CAMPANA, CROPALATI, LONGOBUCCO e PALUDI.

 

A darne notizia è Agostino CHIARELLO, Sindaco del Paese dell’Elefante di pietra che torna ad essere comune capofila, dopo i Progetti Operativi per l’Imprenditorialità Comunale (POIC), di programmi condivisi e volti a promuovere lo sviluppo e la crescita delle comunità dell’entroterra.

 

Sostegno alla stesura di Piani di sviluppo dei comuni nelle zone rurali. È, questa, nello specifico, la misura cui si riferisce il partenariato che ha come obiettivo quello di sostenere e rafforzare i processi di pianificazione territoriale all’interno dei comuni in cui sono più evidenti le difficoltà di programmazione ed è maggiormente richiesta una visione di sviluppo dei servizi comunali di base di natura associata.

 

Il Comune di Campana – dichiara il Primo Cittadino – era e resta in prima fila per tutte quelle iniziative finalizzate a reperire fondi e risorse utili a promuovere i territori e contrastare il fenomeno dello spopolamento, a migliorare i servizi e, in generale, la qualità della vita.  

 

Il partenariato relativo all’ambito Borghi rurali e sapori montani, coinvolgendo un’area di oltre 12 mila abitanti, ambisce ad accedere ai fondi PSR – PIANO DI SVILUPPO RURALE. – (Fonte: Lenin MONTESANTO – Comunicazione & Lobbying – 345.9401195)

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta