Decidete . . . fatelo per i cariatesi: il tempo è scaduto!

Pesano i problemi non affrontati, che la pandemia ha ingigantito

Mentre l’intera comunità si sta adoperando per salvare il salvabile della stagione estiva, a seguito della disastrosa pandemia, l’amministrazione comunale, meglio la sua maggioranza, non sta dando un buon esempio. 

È saltato nel pomeriggio odierno il Consiglio comunale, al quale non si sono presentati i Consiglieri di maggioranza. 

Non si conoscono i motivi ufficiali, ma si possono solo immaginare, imputandoli a questioni di carattere strettamente politico. 

C’è da rilevare solo che non esistono forse più le condizioni politiche per tenere in piedi la maggioranza Greco. 

Preoccupano, tuttavia, i risvolti negativi di tutto ciò sulla comunità cariatese, che deve già affrontare un periodo non dei più semplici. 

Per la verità su Cariati insistono tantissimi problemi che non mi va neanche più di elencare. 

Ammetto che mi sono stancato di un dialogo tra sordi, dove è impossibile riuscire a trovare un appiglio per iniziare a costruire un cambiamento.

Andiamo al sodo. Così non si può più andare avanti. Le ferite nella comunità sono tante è diversificate. 

Pesano i problemi non affrontati, che la pandemia ha ingigantito. Certo l’amministrazione Greco non aveva la bacchetta magica, ma non si è mai intravista una vera svolta.

Ho timore che Cariati si trovi a fare i conti con i medesimi problemi che l’affliggevano qualche anno fa, anche se qualcuno nel frattempo si è ingigantito. 

L’amministrazione Greco doveva dotarsi di una strategia complessiva, suscitare energie positive per affrontare i problemi. 

Non l’ha fatto. È ora che Cariati cerchi un’altra strada. Costruendola sulla base di un impegno diretto di tante forze sane e disponibili della comunità cariatese. A questo occorre lavorare nei prossimi mesi. 

Nicola Campoli 

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta