Continuano gli incontri de l’ALTERNATIVA

Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Continuano gli incontri de l’ALTERNATIVA con le numerose categorie che rappresentano la vera forza è ricchezza del nostro paese, Cariati. L’incontro di ieri sera presso il Circolo Cacciatori in zona San Paolo, ha confermato le aspettative. Alla presenza del candidato a Sindaco, Filomena Greco, di Maria Elena Ciccopiedi, di Francesco Cosentino, di Sara Bianco e di altri esponenti de l’ALTERNATIVA sono stati infatti numerosi i cittadini di ogni età che vi hanno preso parte. Ognuno di loro ha voluto esternare le proprie idee per dare il suo contributo di esperienze e di proposte, creando in questo modo un dibattito interessante e costruttivo.

 

Lo scopo di questi incontri altro non è che uno sforzo comune per mettere in sinergia tutte le migliori potenzialità, nell’obiettivo di sbarrare la strada alla rassegnazione e al declino e di riprendere la via di una rinascita, approfittando di questi dibattiti per far emergere tutte le effettive problematiche che attanagliano la nostra cittadina e cercare delle soluzioni condivise e scrivere così il progetto de l’ALTERNATIVA insieme a tutti quei cittadini liberi, stanchi di ricevere fumo negli occhi, che hanno voglia di contribuire in maniera fattiva al cambiamento radicale di Cariati.

 

E’ stato un dibattito veramente interessante, si è parlato a lungo delle problematiche relative alla viabilità, della necessità di avere trasparenza negli uffici comunali, dell’obbligo etico di far riemergere la Meritocrazia in tutti i settori e di abolire ogni tipo di favoritismo, la preoccupazione per la mancanza di sicurezza nelle strade, molto spesso lasciate al buio e incustodite, al punto che si è immaginato di istituire la figura di un vigile/carabiniere di quartiere, e la preoccupazione dovuta alla mancanza di un centro per l’assistenza sanitaria per ritrovare anche una tranquillità in questo senso, ed infine ma non per ordine di importanza, è emersa la problematica relativa alla mancanza di uno spazio dedicato ai bambini di questo comune, come un parco giochi ad esempio.

 

Obiettivi, questi, che presuppongono in primo luogo la ferma tutela dei principi di sicurezza, di legalità e di abitabilità di Cariati e la capacità di adeguare e rendere più efficaci le risposte dinanzi al manifestarsi di crescenti bisogni e di nuove fragilità sociali, in un quadro di limitate risorse finanziarie. Quella che si continua a delineare in questi incontri è la prospettiva di un paese che non si rassegna a rispondere alle incertezze chiudendosi in atteggiamenti rinunciatari e difensivi.

 

Di fronte al rischio incombente di una vera e propria dipartita della nostra cittadina durante l’incontro, e’ stato affermato che occorre molto di più che una semplice scelta di simpatia da dedicare al candidato a cui assegnare la propria fiducia. Non è più tempo di inchinarsi al miglior offerente, è tempo di puntare sulla credibilità. E’ tempo di assumersi la responsabilità del destino del paese in cui viviamo, e con la nostra matita, nella cabina elettorale, abbiamo l’onore e l’onere di scegliere chi veramente può essere l’unica scelta CREDIBILE e LIBERA per un nuovo futuro da costruire.

 

Il primo intento del nostro programma di mandato è proprio quello di stimolare un confronto continuo ed efficace che si preoccupi non di inseguire effimeri consensi, ma di concorrere a disegnare un organico quadro di riconversione e di nuovo sviluppo coinvolgendo fattivamente tutta la cittadinanza, così come hanno sempre fatto nei cinque anni di opposizione i quattro consiglieri di minoranza che hanno sempre invitato i cittadini   a partecipare ai consigli comunali e ad essere parte attiva della vita politica del paese. L’incontro si è concluso con l’intesa di rivedersi e con la serenità e la consapevolezza che con l’ALTERNATIVA è iniziato un nuovo percorso.

 

l’ALTERNATIVA

Print Friendly, PDF & Email
Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta