Comunicato PD Cariati. FATTI CONCRETI – NON SPOT PASSERELLE E SELFIE

Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Nell’ottica di concretezza e fattività che sta contraddistinguendo l’azione politica regionale del Governatore Oliverio e, nel nostro piccolo, del circolo PD di Cariati sul territorio, venerdì 12 sono state sottoscritte le convenzioni tra Regione Calabria e Diocesi che sbloccano definitivamente le fasi progettuali e realizzative del Piano di recupero riguardante la Cattedrale ed il Palazzo Vescovile.
Interventi ampiamente annunciati dal nostro circolo con un comunicato del 9 aprile 2019, nel quale appunto si preannunciava il tanto atteso finanziamento di questi lavori di recupero e valorizzazione, che consentiranno finalmente di porre fine ad una annosa questione di messa in sicurezza di beni culturali di importanza strategica per la nostra cittadina, e di eliminare quell’orribile impalcatura che da alcuni anni ricopre la facciata del palazzo vescovile.
Rinnoviamo il nostro ringraziamento al Governatore Oliverio ed al Vescovo Mons. Giuseppe Satriano, per avere consentito, di concerto con il MIBAC, di ottenere questi finanziamenti e di sbloccarne l’utilizzo in tempi così brevi.
Il circolo Pd locale ha fortemente creduto nell’operato degli attori istituzionali coinvolti, spingendo e pungolando affinché le promesse e gli impegni presi su questa problematica da Oliverio venissero mantenute, un impegno sinergico-costruttivo che ha sopperito anche alla latitanza in tal senso dell’Amministrazione Comunale, ricordiamo infatti che questo finanziamento afferisce all’allegato 1 della Delibera 121 e cioè in quei finanziamenti proposti su precisa indicazione della Giunta Regionale e di competenza diretta del Mibac.
Ma, in questi tempi di magra per il nostro paese, l’importante è che qualche obiettivo venga raggiunto e non chi si impegna per raggiungerlo.

Circolo Pd Cariati
Il Segretario Giuseppe Cufari

Print Friendly, PDF & Email
Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta