CARIATI UNITA: Una disamministrazione di Bugiardi!

Quanto pubblicato sulla pagina Facebook del comune di Cariati, dal solito comunicatore seriale ancora una volta mal suggerito dal solito “potente” della disamministrazione igreco, è assolutamente falso e lede profondamente la dignità, non soltanto dei consiglieri comunali di minoranza, ma, dell’intero consiglio comunale di Cariati.

I fatti mal raccontati dal comunicatore seriale, sono privi di ogni fondamento e non corrispondono a quanto accaduto questa mattina al centro sociale di Cariati.

Infatti, accusare la minoranza di “abbandonare i lavori sulla rettifica della deliba sull’ospedale”, è assolutamente falso e non veritiero.

All’ordine del giorno del consiglio comunale di questa mattina non vi era nessuna rettifica di deliberazione del consiglio comunale di Cariati. Tantomeno, quella sulla questione sanità territoriale, i cui contenuti, come tutti ben sappiamo, sono stati modificati rispetto a quanto realmente deliberato del consiglio comunale dello scorso 5 maggio.

Anche i più sprovveduti sanno che una delibera consiliare si può modificare solo ed esclusivamente con un nuovo deliberato consiliare che revochi o rettifichi il precedente deliberato.

La verità è che questa disamministrazione comunale non ha mai inteso concretamente modificare il deliberato farlocco del consiglio comunale dello scorso 5 maggio sulla sanità territoriale e, del resto, ha già diversi giorni addietro inviato agli interlocutori istituzionali sovracomunali ed ai sindaci del territorio un documento confusionario che dice altro rispetto alla volontà del consiglio dello scorso 5 maggio. Un documento che, ricordo a me stesso, chiede tutto e il contrario di tutto per non ottenere nulla.

Così come, è assolutamente falso dire che il consiglio non si è tenuto per colpa dei consiglieri di minoranza. All’appello mancavano, oltre alla sospesa sindaca, 2 consiglieri di maggioranza che hanno fatto si, volutamente, che mancasse questa mattina il numero legale.

Continuare a voler nascondere ai cariatesi l’agonia politico-amministrativa nella quale versa da tempo la disamministrazione Igreco, rappresenta per il comunicatore seriale ma, soprattutto, per i “potenti” del palazzo, l’ennesima presa in giro alla quale i cittadini senza alcun interesse del nostro comune ormai non credono più.

Sarebbe opportuno uno scatto di orgoglio immediato di quanti non tollerano più il modo di agire di questi “potenti”, che ponga finalmente fine ad una disammistrazione che ha prodotto e continua produrre solo danni per la nostra Cariati.

GRUPPO CONSILIARE CARIATI UNITA

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta