CARIATI UNITA GRUPPO CONSILIARE: richiesto la convocazione urgente di un Consiglio comunale di Cariati aperto

inserire immediatamente l’Ospedale di Cariati nella rete per acuti.

Il gruppo consiliare di Cariati Unita ha richiesto la convocazione urgente di un Consiglio comunale di Cariati aperto ai Sindaci e ai Consigli comunali del territorio di riferimento dell’Ospedale di Cariati, con all’ordine del giorno il punto:

“EMERGENZA SANITARIA TERRITORIALE – RIAPERTURA EX OSPEDALE VITTORIO COSENTINO – INIZIATIVE ISTITUZIONALI E POLITICHE”.

La convocazione scaturisce dalla grave situazione emergenziale del momento, nella quale la già disastrata Sanità pubblica calabrese e territoriale, in particolare, è messa a dura prova dal diffondersi del virus COVID19.

Nonostante le ripetute sollecitazioni di cittadini, associazioni, forze politiche, non è più accettabile il silenzio e l’inerzia dell’amministrazione comunale rispetto alla riapertura dell’Ospedale di Cariati.

Infatti, nonostante tutti i territori della nostra regione e della nostra provincia si stanno attivando al fine di richiedere ed ottenere miglioramenti nell’offerta sanitaria ai Cittadini e, nonostante da più parti arrivano in questi giorni sollecitazioni che chiedono a gran voce a chi di competenza di attivarsi per la riapertura del nostro Ospedale, il silenzio di chi amministra la nostra comunità è assurdo e inspiegabile.

Noi di Cariati Unita riteniamo che occorre ribadire, ancora una volta e mai come in questo momento, con atti istituzionali concreti al Ministero della Salute, al Commissario straordinario per l’emergenza sanitaria calabrese, alla Regione Calabria, all’ASP di Cosenza, la necessità di riorganizzare l’offerta sanitaria sul territorio ionico e di inserire immediatamente l’Ospedale di Cariati nella rete per acuti.

Noi di Cariati Unita riteniamo altresì, che occorre costruire immediatamente una rete politica – istituzionale, che solleciti in ogni sede ed in ogni luogo la riapertura dell’Ospedale di Cariati.

Ciò in considerazione del fatto che in quanto rappresentanti istituzionali abbiamo di impegnarci affinché venga consentito ai cittadini di questo vasto comprensorio, che va da Crosia fino a Strongoli, di poter disporre di cure adeguate, attraverso, quanto meno, la riattivazione immediata dei servizi ospedalieri previsti per gli ospedali di aree disagiate.

In questl particolare momento tale inziativa consentirebbe di avere la giusta e necessaria risonanza mediatica – politica – istituzionale per la problematica della riapertura del Nostro Ospedale.

Al consiglio abbiamo chiesto di invitare invitare anche il Presidente della Regione Calabria, on. Santelli, il Commissario della Sanità, gen. Cotticelli, i Deputati, gli Assessori e i Consiglieri regionali del territorio.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta