CARIATI/SANITÀ, COSTITUITA CONSULTA COMUNALE

OBIETTIVO: RIAPERTURA CASA SALUTE

FacebooktwittermailFacebooktwittermail

CARIATI (Cs), Venerdì 24 Maggio 2019 – Diritto alla salute, supportare l’azione amministrativa nel percorso già intrapreso e volto ad ottenere l’apertura della Casa della Salute di CARIATI. È, questo, uno dei principali obiettivi della consulta comunale sulla sanità riunitasi per la prima volta ieri (giovedì 23) e costituita da Gianfranca VULCANO coordinatrice, Cataldo FORMARO vicecoordinatore e Assunta COSENTINO segretaria.

A darne notizia è il Sindaco facente funzioni Francesco CICCIÙ che ha convocato la consulta alla quale ha partecipato anche la consigliera delegata alle politiche sanitarie Maria Elena CICCOPIEDI.

Quello della sanità – dichiara CICCIÙ – è un argomento molto importante e molto sentito sia da parte di noi amministratori che da tutta la popolazione a causa della grave carenza di assistenza sanitaria in cui versa CARIATI e tutto il Basso Jonio Cosentino e Sila Greca.

La consulta – afferma la CICCOPIEDI – si potrà occupare di progetti volti alla formazione e informazione su temi molto importanti e purtroppo attuali come la prevenzione di tutte le forme di dipendenza nei giovani e non, l’incidenza dell’autismo, la promozione di una campagna di sensibilizzazione verso i giovani ai rapporti protetti per l’alta incidenza di interruzione di gravidanza e uso eccessivo di pillola del giorno dopo e tanto altro. Sono certa – conclude – che produrrà ottimi risultati e sarà di valido aiuto al nostro lavoro.

Fortemente volute dall’Esecutivo guidato da Filomena GRECO e approvate in consiglio comunale nei mesi scorsi le consulte hanno potere propositivo e consultivo e rappresentano l’elemento d’unione tra gli amministratori e la cittadinanza attiva.

La prossima consulta avrà come oggetto l’ambiente, i servizi e il decoro urbano, si riunirà MARTEDÌ 28 MAGGIO, alle ORE 18, nel Centro Sociale.

Print Friendly, PDF & Email
FacebooktwittermailFacebooktwittermail

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta