Cariati: non siamo su un ring, basta litigare!!

Vi prego Basta! Fermate il Vostro impeto

FacebooktwittermailFacebooktwittermail

Da “forestiero”, così come a molti abitualmente piace (!) indicarmi, mi prendo tranquillamente tutta la responsabilità di quanto sto per scrivere. 

Nello specifico di gridare, ai protagonisti dello scontro virtuale in atto da qualche mese, di finirla di litigare.

Di mettere un punto al ping pong dei comunicati stampa che si susseguono con una tempistica e puntualità unica. A tutto c’è un limite e misura, ampiamente superati senza alcun dubbio. 

Chi scrive, penso anche tanti altri lettori, fa fatica ormai a capire le differenze che si alternano nei vari comunicati stampa. Mi sembra, leggendo, che nulla di nuovo venga aggiunto al precedente.

Forse l’unico scopo, che è rimasto nella gara virtuale, è di segnare il campo come ultimo. Una soddisfazione che non so a cosa porti e cosa faccia vincere. 

Non va dimenticato che nell’ambito della comunicazione la fanno da padrone i social media, che tendono a far prendere alla vicenda pieghe incontrollabili. 

Abbiamo al contrario tanto bisogno di misura nella crescente confusione che si sta affermando in loco. 

Perché senza la misura nell’esprimersi, che è un dono di natura, tutto diventa ingovernabile e per giunta a danno dell’intera comunità. 

Nessuno mi convincerà del contrario. Il mio auspicio, per quanto possa valere, è di finirla nella dismisura della dialettica, molte volte volutamente teatrale.

E allora riferendomi al panorama complessivo: Vi prego Basta! Fermate il Vostro impeto.  

Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email
FacebooktwittermailFacebooktwittermail

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta