CARIATI. L’ALTERNATIVA: ORA BASTA ALLE OFFESE E CALUNNIE!

Cariati (Cs),  3 giugno 2020 – In riferimento ai manifesti affissi poche ore prima dell’inizio del Consiglio Comunale in corso, all’esterno del Centro Sociale, l’Alternativa esprime tutto il proprio SDEGNO e la propria ferma CONDANNA nei confronti degli autori (al momento ignoti) dell’ignobile e deplorevole gesto. Agendo così, non solo ci si sottrae ma si impedisce il confronto democratico, che evidentemente non si accetta.

l’Alternativa esprime piena SOLIDARIETÀ all’Amministrazione Comunale e ai Consiglieri Comunali di Maggioranza per questo ennesimo, ingiusto e grave attacco personale, frutto del diffuso clima di odio e di denigrazione quotidiana, anche sui social, che artatamente è stato creato a Cariati.

l’Alternativa non accetta lezioni di moralità, dignità e umiltà da parte di nessuno, tanto meno da questi loschi e balordi individui, che cercano, invano, di ergersi a moralisti e moralizzatori (falsi) della vita politica e pubblica di Cariati, continuando ad accusare infondatamente l’Amministrazione Comunale e la Maggioranza di colpe presunte, che assolutamente non hanno, mentre farebbero bene prima a guardarsi allo specchio e farsi un doveroso esame di coscienza e di eticità.

l’Alternativa, inoltre, con rammarico prende atto che quanto accaduto oggi è l’ennesima dimostrazione  della mancanza della volontà di alcuni di dialogare costruttivamente e con atteggiamento propositivo e scevro da pregiudizi e rancori personali, dimostrando di non rispettare minimamente le Istituzioni comunali.

È  evidente che chi continua ad utilizzare tali metodi e comportamenti illeciti, volti solo a diffamare la persona e la dignità degli Amministratori e dei Consiglieri Comunali di Maggioranza, dimostra di non avere a cuore le sorti di Cariati e della nostra comunità, perché solo con il confronto democratico si possono trovare quelle soluzioni tese a migliorare la qualità della vita nel nostro Comune ed a creare le condizioni di un reale sviluppo sociale, culturale ed economico.

l’Alternativa ribadisce – qualora ce ne fosse bisogno – di volersi impegnare, con maggiore determinazione di prima,  in quel processo di cambiamento e di progresso, proposto e voluto dagli elettori di Cariati per ben due volte, pur prendendo atto, a malincuore, che oggi, purtroppo, non vi sono le condizioni per un confronto serio con quanti sono soliti utilizzare tali metodi, anche intimidatori e calunniosi, rifuggendo dal dialogo e dal confronto su questioni e problematiche importanti e di interesse pubblico e fomentando la popolazione.

l’Alternativa si augura che venga abbandonato questo spirito di mera polemica e di denigrazione ad ogni costo dell’avversario politico, poiché tale modo di agire non porta alcun beneficio alla comunità cariatese, ma fomenta unicamente odio e divisioni che, invece, dovrebbero essere messi da parte se, realmente, si fosse animati dal perseguire il bene comune.

l’Alternativa invita tutte le forze politiche a biasimare e prendere le distanze dagli autori di tali gravi gesti e dai facinorosi ed a denunciare pubblicamente chi fomenta, anche sui social, la popolazione.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta