CARIATI. FONDI MES PER SANARE GAP SANITÀ. PERCHÉ NO?

F. GRECO: FIDUCIA IN COMMISSARIO REGIONALE

 METODO MUTUABILE SU TUTTI I TERRITORI CALABRESI

Cariati Cs, sabato 6.6.2020 – Rappresenta sicuramente una notizia positiva ed una indicazione di metodo replicabile quella della possibilità di utilizzare i fondi del Meccanismo Europea di Stabilità (MES) per la costruzione dell’Ospedale di Cosenza, analogamente ad altre grandi esigenze infrastrutturali come il completamento della ex SS106 e l’alta velocità, come ribadito nei giorni scorsi dal vice presidente della Camera dei Deputati Ettore Rosato. 

 È quanto dichiara Filomena Greco (L’Alternativa – Cariati) sottolineando che stesso approccio e metodo non può non essere seguito per governare finalmente, ai massimi livelli politici ed istituzionali, tutte le gravi, storiche ed ormai intollerabili negazioni di diritti fondamentali per quelle popolazioni locali private ogni giorno degli stessi servizi di cui invece si gode in altre regioni.

Senza ripeterci – prosegue – sulla necessità ed urgenza di garantire il diritto alla salute purtroppo cancellato da decenni sulla cosa jonica cosentina, insieme ed a causa della cancellazione ingiusta, illegittima e scriteriata dell’Ospedale Vittorio Cosentino nel 2010, siamo persuasi – continua – che il commissario ad acta per l’emergenza sanitaria in Calabria, Saverio Cotticelli, unitamente a tutti i soggetti competenti, stia lavorando nella direzione auspicata dai territori come il nostro nei quali non è possibile curarsi. Anche alla luce dei diversi incontri avuti e che si continuano ad avere a tutti i livelli sulla prospettazione e condivisione di progetti e soluzioni praticabili – conclude Filomena Greco – siamo fiduciosi sul fatto che a breve possano giungere notizie altrettanto positive anche per la sanità di questo territorio.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta