CARIATI.CORONAVIRUS, CONTINUEREMO AD INFORMARE LA POPOLAZIONE

NELLA MASSIMA TRASPARENZA E IN COLLABORAZIONE CON L’ASP

COMUNICATO STAMPA N.52 – FONTE: COMUNE DI CARIATI (CS) – 15.3.2020


COME ISTITUZIONE PUBBLICA SEDE PUNTO PRIMO INTERVENTO

Cariati (Cs), Domenica 15 marzo 2020 – In un panorama nazionale e regionale in cui, soprattutto sui social, rispetto all’emergenza Coronavirus non si contano i bollettini quotidiani diramati da sindaci e amministratori di tutti i comuni, molto spesso veicolati su propri account personali e non supportati da alcuna corrispondente comunicazione ufficiale,resta un mistero capire perché una testata giornalistica regionale come LaC News 24trovi interesse a contestare senza alcun fondamento uno di quei comuni calabresi (sarebbe interessante contarli!) che ha utilizzato e che continuerà ad utilizzare soltanto i canali della propria, ripetiamo doverosa, comunicazione istituzionale. Con assoluta serenità ce ne facciamo una ragione, proseguendo, in stretta collaborazione con l’Azienda Sanitaria Provinciale, nel nostro impegno che è anche quello di tenere costantemente ed ufficialmente informata la popolazione.

È quanto dichiara l’Amministrazione Comunale ribadendo di non aver mai trasmesso in nessuna circostanza bollettini personali del Sindaco che resta, in ogni caso, la massima autorità sanitaria locale (a differenza di consiglieri regionali e amministratori di condominio citati nella curiosa replica all’Esecutivo!)

Da comune sede di Punto di Primo Intervento (con annessa tecnostruttura esterna della Protezione Civile regionale per il pre-triage), abbiamo sempre e soltanto ottemperato e continueremo ad ottemperare alle norme ed ai principi fondamentali dell’ordinamento giuridico di questo Paese sulla obbligatorietà della comunicazione istituzionale per gli enti locali; attività delicata e preziosa per garantire la autorevolezza e credibilità delle istituzioni pubbliche ed evitare il dilagare di fake news e che il Ministero dell’Interno ha da ultimo definito “cruciale per garantire informazione in tempo reale, per spiegare ed erogare servizi e per riavvicinare i cittadini alle istituzioni”.

Riteniamo lodevole e sosteniamo l’iniziativa della Presidente Santelli di diffondere un bollettino regionale quotidiano sul numero delle persone positive al Covid 19, nella consapevolezza che non sia affatto l’unico canale ufficiale e che a creare intralcio nel lavoro meritorio della Regione Calabria e del personale medico, dei volontari e delle forze dell’ordine ai quali tutti si ribadisce il sostegno e la vicinanza di tutta la comunità,non è certo la comunicazione istituzionale, corretta e trasparente, di un comune tanto più se sede di un PPI e di un pre-triage, quanto semmai il totale far west di disinformazione irresponsabilmente alimentato a vario titolo sui social.

Rivolgiamo – conclude l’Amministrazione Comunale – un ulteriore appello generale al buon senso, invitando ad evitare strumentalizzazioni e provocazioni inutili, alle quali continueremo a non rispondere, col solo pensiero, affetto e vicinanza ai pazienti ed alle loro famiglie, augurando una pronta guarigione.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta