Cariati: continua a sorprendermi!

Il bastione Spinelli, uno degli otto torrioni, della cinta muraria quattrocentesca: è qualcosa di magico

Il bastione Spinelli, uno degli otto torrioni, della cinta muraria quattrocentesca: è  qualcosa di magico. 

È stato fatto costruire dagli Spinelli, principi di Cariati, durante il periodo del viceregno spagnolo, prima metà del XV secolo, a difesa della loro dimora, dove oggi c’è Palazzo Venneri, sede del Municipio, costruito nell’800 sulle rovine dell’allora palazzo padronale. 

Oggi, grazie a un caro amico Aldo Fortino e per gentile concessione dell’amministrazione comunale, sono riuscito a visitarlo e a respirarne la magistrale storia. 

Ne sono rimasto sbalordito e incuriosito, proiettando la mente a cosa esso è stato per il passato del suggestivo “borgo turrino” medievale. 

Il suo affaccio sul mare ne definisce poi i confini e contorni al limite dell’immaginario. 

Il torrione sarà la location per la spumeggiante serata del prossimo 15 agosto, in memoria delle numerose perdite per il Covid-19. 

Fonte storica: “Cariati, la formidabile rocca dei Ruffo e degli Spinelli” del prof. Franco Liguori – edizione Karyátis 2013.

Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta