CARIATI. CONSIGLIO COMUNALE SULLA STABILIZZAZIONE LSU/LPU

Si è svolto puntualmente il Consiglio Comunale con all’Odg: 

Stabilizzazione lavoratori ex LSU/LPU – Appello al Governo, al Parlamento, alla Regione Calabria per approvazione provvedimento di deroga straordinaria alla vigente normativa sulle assunzioni nella P.A. e storicizzazione trasferimento risorse finanziarie.

Assenti giustificati  i Consiglieri Maria Crescente e Rita Cosenza, impegnate fuori sede per impegni professionali .

Dopo l’introduzione ai lavori da parte del Presidente del Consiglio Comunale Antonio Arcuri, sono intervenuti la Sindaca Filomena Greco ed il Consigliere Leonardo Trento. All’unanimità è stato approvato un documento per  rivolgere un appello al Governo centrale, al Parlamento nazionale ed alla Regione Calabria affinché ognuno per le proprie competenze e prerogative istituzionali adottino con urgenza tutti quei provvedimenti amministrativi e/o legislativi necessari per raggiungere il tanto atteso obiettivo del superamento definitivo dello stato di precarietà in cui si trovano i  lavoratori ex LSU/LPU impiegati temporaneamente presso il  Comune di Cariati (CS) ed in particolare:

  1. a) l’approvazione dei provvedimenti legislativi che consentano al nostro Comune di poter procedere all’assunzione a tempo indeterminato dei  lavoratori ex LSU-LPU che prestano  la loro attività lavorativa nel nostro Ente in deroga straordinaria alla vigente stringente normativa sulle assunzioni di personale nella P.A. (tetto di spesa del personale, turn over, dotazione organica, ect…);
  2. b) la storicizzazione delle risorse finanziarie Ministeriali e Regionali da trasferire a questo Comune, comprensive degli oneri contributivi, necessarie all’assunzione a tempo indeterminato della forza lavoro precaria (ex lavoratori LSU-LPU) e per il tempo necessario all’accompagnamento in pensione dei suddetti lavoratori;

 

       Copia della deliberazione è stata trasmessa :

– al Presidente del Consiglio dei Ministri;

– al Presidente del Senato della Repubblica;

– al Presidente della Camera dei Deputati;

– al Presidente della Giunta Regionale della Calabria;

– al Consiglio Regionale della Calabria;

– al Ministro dell’Interno;

– al Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali;

– al Ministro per la Pubblica Amministrazione;

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta