CALCIO: Contro il Filogaso una vittoria importante ai fini della salvezza.

Santino Labonia, il migliore dei ventidue in campo,

Cariati 2 – Filogaso 0

Marcatori: 31’ e 39’ Labonia

Cariati:  Brunetti 7,5, Fazio 7, Caniglia 7, Fortino 7, Lonetti 7, Scarpello 7,5, Torchia 7 (56’ Prisco 7), Campana 7,5 (73’ Sicignano s.v) Itzzo 7,5, Tedesco 7, Labonia 8 (78’ Greco s.v)

Filogaso:  Michienzi 8, Carcas 6, Bagnato 6, Macri’ 6,5, araco 6 (52’ M. Romeo 5), Mazza s.v (17’ F. Romeo 6), Cannitello 5, Mari A. 5 (66’ Minniti 5), Mercatante 5, Cogliano 5, Restuccia 6, All: Vangeli Adriano

Arbitro: Viapiana Giuseppe di( CZ) collaboratori: Funaro e Catanzariti

Nel segno di Santino Labonia, il migliore dei ventidue in campo, e grazie ad una sua stupenda doppietta, il Cariati, del presidente Lorenzo Scigliano, ritorna a vincere, dopo il brillante pareggio conseguito in trasferta nella domenica precedente, ai danni della blasonata Silana.

Quarta vittoria stagionale per i bincoazzurri locali, che hanno fornito una stupenda prestazione, apprezzata ampiamente dal pubblico presente. Un successo quello di Campana e compagni ben più netto per quando si è visto in campo; il migliore Cariati casalingo della stagione ha evidenziato quest’oggi un gioco manovriero, spettacolare e soprattutto asfissiante per la retroguardia ospite, che ha avuto nel portiere Michienzi l’uomo migliore in campo unitamente al cecchino Santino Labonia, autore di una strepitosa prestazione.

n una partita vibrante tra Cariati – Filogaso la spunta, più che meritatamente, la compagine di casa che conquista un prezioso bottino in chiave salvezza. Allo stadio comunale di Cariati l’incontro viaggia sin dal primo minuto su ritmi alti e grazie soltanto a portentosi interventi del portiere ospite, Michienzi, se il Cariati non perviene subito in vantaggio. Almeno cinque sono stati i prodigi del portiere ospite, nei primi venticinque minuti di gioco, che hanno negato la soddisfazione del gol a Labonia e compagni. Al trentesimo l’ottimo estremo difensore ospite nega, ancora una volta, all’ottimo Riccardo Izzo la gioia del gol con una superba risposta. Ma al 31’ e 39’ nulla il portiere Michienzi ha potuto bloccare due micidiali stilettate dell’estremo sinistro di Santino Labonia, applaudito a scena aperta dal pubblico presente. Nella ripresa la compagine ospite tiene in mano il pallino del gioco, ma palloni giocabili per Restuccia e Mercatante non arrivano. Il possesso palla nella ripresa si rivela sterile e a parte di una conclusione di Cannitello dal limite che si spegne a lato nonché due occasioni per Restuccia e Mercatante ben neutralizzate dal portiere Brunetti in tempestive uscite non “ rischiano” mai di trovare il pareggio.

Ampiamente soddisfatto il presidente Lorenzo Scigliano al termine dell’incontro “ abbiamo dimostrato di meritare la salvezza; la prestazione odierna ce ne dà conferma. Credo che la determinazione agonistica dei nostri ragazzi sia stata fondamentale”. Sebbene delusa per la sconfitta odierna la vicepresidente della compagine ospite afferma : “ Il Cariati ha espresso una buona prestazione, non merita il posto che attualmente occupa in classifica vista l’odierna prestazione. I nostri ragazzi hanno risentito, purtroppo, dell’assenza del nostro allenatore, per motivi di lavoro”.

 

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta