Buone notizie: a Cariati le casette dei libri?!

Qualcuno lascia libri in dono da condividere

Casette de libri
FacebooktwittermailFacebooktwittermail

Un libro può servire a tanto e si possono fare molte cose. 

Una, ad esempio, è farlo viaggiare prendendolo in prestito e lasciandolo in posti definiti lungo un perimetro cittadino.

A Soave, piccolo Comune in provincia di Verona, l’idea è venuta a un nonno che ha costruito una casetta di legno, diventata subito una piccola biblioteca e l’ha donata a sua nipote. 

Giorno dopo giorno, intorno alla postazione a due passi dal municipio, è cresciuto l’interesse e sempre più persone e bambini prendono un libro lo leggono e lo restituiscono. 

Qualcuno lascia libri in dono da condividere.

Prendendo spunto dall’iniziativa è stato proposto al nonno la costruzione di altre “casette dei libri” dislocate in vari punti del paese accessibili a tutti. 

Con un semplice desiderio: far circolare libri e conoscenze, gratuitamente, senza pretese e con gioia. 

Sono adesso sei le postazioni con la scritta: “Prendi un libro, lascia un libro”. 

Chi ci pensa a Cariati? Si potrebbe realizzare? Un simpatico progetto da avviare con la stagione estiva? 

Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email
FacebooktwittermailFacebooktwittermail

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta