Basta alle discariche. Sono oltre 1800 gli iscritti al gruppo FB.

In data 09 marzo 2017 Clemente Russo, già candidato alla carica di consigliere al comune di Scala Coeli, adesso emigrato in Germania, ha creato un gruppo facebook denominato “Basta alle discariche! Uniti contro la discarica di Pipino Germania/Italia” attualmente il gruppo conta all’incirca 1800 persone.

Il gruppo è nato per sensibilizzare tutti i cittadini dello basso ionio cosentino e le comunità di Crucoli e Umbriatico, sulla gravissima problematica dell’ampliamento della discarica di località Pipino nel comune di Scala Coeli. Difatti la richiesta di ampliamento della ditta Bieoco Srl è  pari a 1milione di metri cubi di discarica. Allora perché stare a guardare uniti si può. Questi signori vogliono deturpare un territorio ad alta vocazione agricola dove i coltivatori producono prodotti a marchio DOP e DOC, dove pascolano allo stato brado le mucche di razza Podolica, dove nelle vicinanze c’è il torrente Patia e/o Scacciadebiti uno degli affluenti del Fiume Nicà che sfocia nel mar ionio. Io non mi riesco a spiegare come l’attuale amministrazione abbia potuto votare SI in consiglio comunale all’ampliamento della discarica, quanto la maggior parte del popolo scalese è contro, tutti i comuni vicini Cariati, Terravecchia, Crucoli, Campana, Umbriatico e Mandatoriccio hanno deliberato o delibereranno a breve la loro contrareità.

Quanto tutte le associazioni degli agricoltori (CIA, Confagricoltura, Coldiretti) si sono espresse con un secco NO, quanto tutte le associazioni ambientaliste in primis Legambiente hanno detto NO,  io non mi spiego come mai chi cinque anni fa era contro questo mostro ed adesso che aveva la possibilità di bloccare l’ampliamento della discarica ha cambiato idea. Io però non mi arrendo, difatti domenica 26 marzo p.v. alle ore 18:00 preso il centro italiano di Fellbach Essligerstrasse 99 il Comitato Antidiscarica (sez. Germania) terrà un incontro con tutti gli emigranti dello basso ionio cosentino alla presenza di Alfonso FAZIO consigliere provinciale e dirigente dei Verdi di Waiblingen per discutere e deliberare sulle prossime iniziative da intraprendere.

Con preghiera di pubblicazione. 

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta