Ampliamento Discarica Scala Coeli. Le Lampare lanciano un appello ai Sindaci

FacebooktwittermailFacebooktwittermail

Non subiremo l’ennesimo schiaffo.
È mentre leggiamo del via libera all’ampliamento della discarica di Scala Coeli da parte della Regione Calabria che iniziamo a sentire l’amaro in bocca dei veleni e quello della beffa preparata dalle Istituzioni e dal mondo della Politica come l’ultimo dei pasti da servire alla popolazione del basso jonio cosentino e dell’alto crotonese. E mentre nel resto d’Italia e in Europa si continua a investire in sistemi virtuosi, in Calabria si preferisce sotterrare in una “grossa buca” anche la storia dei territori, da questi atti sempre piu’ svilita e impoverita.
Gli abitanti dei luoghi resi sempre più poveri in tutti i sensi, sempre più isolati e sempre più avvelenati, nel corpo e nello spirito.
Unendoci alle voci di varie realtà quali associazioni, compagini politiche e cittadini tutti, attente alla salvaguardia del territorio, con questo documento, vogliamo lanciare un appello forte e chiaro al comitato anti-discarica, guidato dai sindaci della fascia ionica, al quale chiediamo l’auto-convocazione, una immediata presa di posizione e l’avvio, sia politicamente che legalmente, di azioni volte alla difesa della Valle del Nicà.
Chiediamo a tutti i rappresentanti del territorio attenzione affinché la questione non passi in sordina.
Il popolo si è espresso più e più volte e pretende tutela da parte dei suoi rappresentanti con tutti i mezzi leciti!
Bisogna battere i pugni sui tavoli della Regione! Questa terra non e’ solo un luogo in cui carpire voti!
La battaglia contro la discarica e il suo ampliamento dura da oltre dieci anni e ha visto più volte il coinvolgimento della “mobilitazione popolare” ma, a quanto pare, questo non interessa alla “classe politica” calabrese che sta per sfidarsi nella campagna elettorale, sempre pronta e con metodi impeccabili a chiamare i cittadini al voto e totalmente assente e asservente quando si parla di poteri forti come quelli che ruotano intorno al business dei rifiuti.
Nonostante questo, ciò che non è stato valutato probabilmente da chi risiede ai “piani alti” è che gli stessi cittadini non vogliono cedere e non cederanno all’ennesimo tremendo schiaffo che si vuole dare a questa terra.
#Cariati Movimento LE LAMPARE BJC

Print Friendly, PDF & Email
FacebooktwittermailFacebooktwittermail

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta