21 NOVEMBRE 2017 – GIORNATA NAZIONALE DEGLI ALBERI 

FacebooktwittermailFacebooktwittermail

È istituita nel Regno la festa degli alberi. Essa sarà celebrata ogni anno nelle forme che saranno stabilite d’accordo tra i Ministeri dell’Economia nazionale e dell’Istruzione pubblica.

(Regio Decreto del 30 dicembre 1923 n. 3267, art. 104)

 

La Legge n. 10 del 2013 ha ufficializzato “La Giornata Nazionale degli Alberi” che si celebra in tutta Italia il 21 novembre di ogni anno. Tale iniziativa nasce con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del patrimonio arboreo e boschivo mondiale ed italiano, al fine di tutelare la biodiversità, contrastare i cambiamenti climatici e prevenire il dissesto idrogeologico.

Ogni anno la Giornata è intitolata a particolari temi di rilevante valore etico, culturale e sociale e quest’anno si è puntata l’attenzione su un tema strettamente legato all’importanza della tutela degli alberi, ovvero il contrasto agli incendi boschivi, fenomeno che purtroppo ogni estate si ripresenta portando alla perdita di centinaia di migliaia di ettari di boschi e foreste.

 “Gli alberi sono i custodi della nostra memoria e fonte di risorse preziose, pertanto rappresentano da sempre un valore inestimabile per l’umanità. – ricorda Francesco Cufari Presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Cosenza – Essi sono fondamentali per l’ecosistema e contribuiscono significativamente a contrastare l’inquinamento ambientale e a migliorare la qualità della nostra vita. Essi sono il simbolo di un millenario rapporto fra l’uomo e la natura, fatto di rispetto e armonia; sono fonte di alimentazione, favoriscono le scoperte mediche, hanno ispirato l’arte, la religione, il mito.

L’iniziativa provinciale della “Giornata Nazionale degli Alberi 2017“, coordinata dal CONAF, nasce dall’idea dell’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali di Cosenza, in collaborazione tra l’ARSAC, il CREA – Centro di Ricerca Foreste e Legno, il Parco Nazionale del Pollino, i Carabinieri Forestali e le amministrazioni comunali di Villapiana e Plataci con il concorso dell’Istituto Comprensivo “G. Pascoli”.

Gli studenti delle scuole hanno piantato in aree pubbliche piantine di essenze forestali messe a disposizione dal vivaio del CSD ARSAC Val di Neto, unitamente all’apposizione di una targa celebrativa appositamente realizzata dall’Ordine di Cosenza per ricordare questa giornata.

A Plataci si è tenuta nel giardino antistante la scuola dove sono state piantumate due piantine, una di leccio e una di carrubo, alla presenza degli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado, del Sindaco Tursi Francesco, della Dirigente scolastica Maria Carmela Rugiano, del Comandante dell’Unità Cinofila dei Carabinieri Forestali del Parco Cosimo Cervellara, del Dottore Agronomo Saverio Filippelli divulgatore ARSAC e del Consiglio Direttivo dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali nelle persone di Francesco Cufari, Andrea Bellusci, Michele Santaniello, Francesco Morrone, Michele Librandi e Maria Munno. Durante la manifestazione si è effettuata un’azione dimostrativa di intervento antincendio boschivo del gruppo dei Volontari di Protezione Civile “Compagnia delle Foreste” di Plataci.

La celebrazione della giornata nazionale degli alberi, nel comprensorio di Villapiana, è poi continuata presso il parco comunale alla presenza del Sindaco Paolo Montalti, per poi proseguire verso la pineta del lungomare della cittadina ionica. Hanno spiegato l’importanza della giornata, dopo i saluti della Prof.ssa Maria Carmela Rugiano Dirigente Scolastico del locale Istituto Comprensivo, il Presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Cosenza Francesco Cufari, il Dott. Marco Infusino Ricercatore CREA-FL, il Comandante Natale Petrelli della Stazione dei Carabinieri Forestali di Corigliano con le conclusioni dell’Assessore all’Ambiente, Turismo e Politiche Giovanili Stefania Celeste. L’azione dimostrativa antincendio è stata curata dai Volontari della Protezione Civile di Villapiana.  

Anche a Cosenza l’evento è stato organizzato, precisamente alla scuola media “Zumpini”, dove è stata piantumata una pianta di olivo alla presenza di una rappresentanza di alunni accompagnati dalla Dirigente Scolastica, dell’Assessore Vizza e del Consigliere dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali Mario Reda.

Una giornata quindi, che ha così visto coinvolti tantissimi bambini che hanno partecipato con entusiasmo all’iniziativa attraverso canzoni, poesie e il rito finale dell’abbraccio degli alberi.

 “L’ambiente e la natura sono dei doni, sono l’essenza della vita, impariamo ad amare e a rispettare simili meraviglie, che non ci verranno mai più donate. Il gesto dell’abbraccio degli alberi, – sottolinea Andrea Bellusci Dottore Forestale e Vicepresidente dell’Ordine provinciale di Cosenza – vuole significare e dimostrare come le giovani e future generazioni amino e rispettino l’ambiente e la natura, riconoscendone la fondamentale importanza per la vita di tutte le specie viventi di questo mondo, uomo compreso.

 

Cosenza 21 novembre 2017

Print Friendly, PDF & Email
FacebooktwittermailFacebooktwittermail

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta